#Scrittoritaliani
caricamento in corso!
Leggi tutto

Tuttifestival: Nebbia Gialla Suzzara Noir Festival 2018

Pubblicato il 21/12/2017

Francesca Meale


 
Dal 2 al 4 febbraio 2018 la piccola Suzzara, in provincia di Mantova, sarà per tre giorni la capitale della letteratura gialla e noir. Per la dodicesima edizione la cittadina ospiterà infatti il Nebbia Gialla Suzzara Noir Festival.
L’evento che taglierà il nastro di apertura del festival sarà l’incontro, alle 21:00 di venerdì 2 febbraio, con Clare Mackintosh, autrice-rivelazione della scena thriller britannica. Il suo “I see you” che presto vedremo tradotto in italiano come “So tutto di te”, è già stato un best-seller nel Regno Unito e approderà infatti nelle librerie nostrane a partire dal 23 gennaio con DeA Planeta. Fulcro del romanzo è il labile confine fra paranoia e realtà nella mente di una quarantenne divorziata. Sullo sfondo c’è un’escalation di omicidi legati a uno sospetto sito web.
Ad affiancare la Mackintosh, nell’arco dello stesso evento, sarà un altro autore straniero, il francese Oliver Truc. Truc, che affianca all’attività di scrittore quella di inviato a Stoccolma per Le Mond e Le Point, è sul palco di “Nebbia Gialla” per promuovere “La montagna rossa”, macabro thriller ambientato fra le distese nevose della Lapponia. Qui, come nella saga “Millennium” di Stieg Larsson, alla scia di sangue degli omicidi si mescoleranno la storia di un Paese (la Lapponia in questo caso) e i conflitti etnici che lo agitano. L’opera sarà pubblicata a gennaio da Marsilio, casa editrice non nuova ai gialli nordici campioni di incassi.
E Clare Mackintosh e Oliver Truc non sono che due dei trentanove autori che presenzieranno al “Nebbia Gialla Suzzara Noir Festival”. Trentanove penne che ci lasceranno col fiato sospeso in appena 3 giorni di festival.
Fra esse non mancherà quella di Paolo Roversi, giornalista, scrittore e ideatore stesso di “Nebbia Gialla”. Oltre a dirigere il festival, Roversi salirà sul palco dello stesso per presentare “Cartoline dalla fine del mondo”. Qui a tenerci col fiato sospeso saranno le indagini del detective e hacker Enrico Radeschi, eroe di altri gialli “roversiani” come “La marcia di Radeschi” e “La mano sinistra del diavolo”. In questa nuova avventura Radeschi sfoggerà le sue skills informatiche e investigative per catturare il misterioso hacker Manba Nero.
Ospite del festival sarà anche il duo di autori tedeschi Lisa Graff-Riemann e Ottmar Neuburger che presenterà “Gulasch di cervo. Caccia al tesoro nel cuore della Baviera”. Il romanzo, primo di una lunga serie per la collana “Gialli tedeschi” della casa editrice Emons, ruota attorno alle rocambolesche avventure di una giovane blogger, una studiosa del Terzo Reich e un ex eroe popolare di Chernobyl. La missione del trio? Trovare il famigerato tesoro che, stando a una leggenda, sarebbe appartenuto ad Adolf Hitler. Riusciranno nella loro missione? Se non volete aspettare “Nebbia Gialla” per scoprirlo il romanzo è già edito da Emons.
Ma oltre che una serrata serie di presentazioni per già autori affermati, “Nebbia Gialla” è anche una premiazione che lancia nel cosmo della letteratura gialla gli esordienti. Anche in questa dodicesima edizione non mancherà infatti l’appuntamento col Premio Nebbia Gialla per le due categorie: “racconti” e “romanzi inediti”. Per i racconti ci sarà, come per ogni edizione del premio, il supporto organizzativo dello staff di Giallo Mondadori, collana di gialli e noir della Mondadori. Per la categoria “romanzi inediti” invece avremo il supporto della casa editrice “Novecento”.
Per consultare il programma di “Nebbia Gialla Suzzara Noir Festival”, autore per autore, fate un salto a questo link. L’agenda di tutti gli appuntamenti dell’edizione 2018 sarà disponibile a breve:
https://nebbiagialla.eu/
diritti diritti Diritti
arte arte Arte
cinema cinema Cinema
letteratura letteratura Letteratura
musica musica Musica
teatro teatro Teatro